Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Sabato 16 Febbraio 2019, ore 22:41

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Basket , SkSoggetto:Fed. Italiana Basket , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Luigi Scrimieri
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 85 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 3 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
E' tornato. David Hawkins, tra Badalona e Avellino, ha messo insieme 53 punti, dimostrando di esser tornato il campione che si era ammirato l'anno scorso.  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Siena e V.Bologna restano al comando

Le due di testa sempre appaiate. Importanti i successi di Treviso, Napoli, Roma, Milano e Capo D'Orlando

Id Article:15484 date 22 Gennaio 2007

Parma, Nella Serie A italiana sono sempre in due le capofila: Montepaschi e Vidivici si confermano, giornata dopo giornata, in testa mentre dietro è bagarre per le posizioni di rincalzo, appannaggio di Napoli e Milano, entrambe vittoriose in casa. Vittoria tirata per l'Upea contro la Whirlpool. Bellissima gara a Udine, con grande prestazione balistica della Snaidero e della Climamio, uscita sconfitta.

Nell'anticipo Montegranaro vince in casa contro Biella per 77-75, in una gara sempre punto a punto. Sul 75 pari dalla lunetta prima Nikagbatse e poi Childress fanno 1/2, così si arriva al tiro decisivo, che Gaines sbaglia da tre punti. Statistiche:
Montegranaro: Slay 21 (+7+0, 23), Nikagbatse 13 (+4+2, 16), Thomas 11 (+1+1, 5);
Biella: Gaines 16 (+5+0, 15), Dean 13 (+3+2, 5), Coppenrath 11 (+6+0, 11), E.Daniels 17 (+10+2, 18).

Vittoria senza patemi di Siena contro Scafati (che schiera Nolan sotto, scambiato con Teramo per Martinez), priva di Apodaca infortunato. La partita non ha molta storia, il punteggio di 78-50 parla da solo. Alibegovic si consola pensando al divario tra le due squadre: anche col caraibico, probabilmente, sarebbe arrivata una sconfitta. Per Pianigiani invece la possibilità di ruotare tutta la squadra e avere conferme da giovani come D'Ercole (5 punti in 3 minuti), oltre ai soliti Kaukeanas e Stonerook. Statistiche:
Siena: Baxter 12 (+7+0, 17), Kaukenas 22 (+4+0, 23), Stonerook 12 (+7+2, 21);
Scafati: A.Carter 17 (+3+4, 10 perse, 8).

La Snaidero Udine (che in settimana ha firmato MP3, al secolo Mike Penberthy, per ricomporre la coppia con Jerome Allen, già vista a Napoli) gioca al tiro a segno (18/35 da 3) e batte in casa per 103-90 la Climamio Bologna in una partita che esalta i realizzatori delle due squadre. Ottime le prestazioni di Damon Williams (segna sia da fuori che da sotto) da una parte e di James Thomas (che vince il duello con Jaacks) dall'altra. Contentissimi i tifosi di casa, sia per la vittoria che per la serata magica dei propri beniamini. Statistiche:
Udine: J.Allen 15 (+3+3, 16), Gigena 18 (+4+0, 19), D.Williams 22 (+9+5, 30), L.O'Bannon 12 (+0+0, 8), Jaacks 19 (+7+0, 17);
F.Bologna: Digbeu 12 (+2+0, 13), Mancinelli 13 (+3+2, 8), Belinelli 17 (+2+1, 15), Bluthenthal 18 (+5+1, 14), J.Thomas 21 (+14+1, 32).

Napoli continua la striscia positiva e vince anche contro Cantù (91-83). Il mattatore della gara è Morandais, che sente la partita dell'ex e realizza ben trenta punti. La partita è combattuta ma viene risolta da un break di 14-0 nell'ultimo quarto. Napoli sembra aver ritrovato lo smalto dell'anno passato. Statistiche:
Napoli: Sesay 11 (+7+3, 16), Morandais 30 (+7+1, 36), Rocca 18 (+4+2, 21), Ellis 14 (+1+8, 23);
Cantù: Jordan 14 (+0+1, 8), Jones 15 (+7+0, 17), Shaw 15 (+2+0, 10), Mazzarino 21 (+3+2, 21).

Djordjevic conserva la panchina (tante le voci di un possibile esonero) grazie alla vittoria 73-66 dell'Armani Jeans Milano contro Bipop C. Reggio Emilia. Decisive le giocate di Garris a fine gara e il buon momento di Green e Gallinari. Opaca la prova di Bulleri, al rientro dopo un infortunio (2 punti in 13'). Reggio Emilia paga come al solito una rotazione ridotta (questa volta è fuori anche Minard) e la monotonia del proprio attacco (Lamma è ben contenuto, Michel Morandais, completo esterno di Napoli  
(Premi per la FOTO Ingrandita) si salva solo Flores). Statistiche:
Milano: Green 15 (+7+1, 22), Gallinari 17 (+5+1, 26), Blair 16 (+12+0, 23);
Reggio Emilia: Flores 22 (+4+1, 15).

Rischia molto la capolista VidiVici in casa contro Teramo ma alla fine ringrazia la palla persa di Woodward che permette a Best di sigillare con i liberi finali la vittoria per 87-82. Drejer si conferma l'uomo maggiormente in forma tra i virtussini, Teramo ha nel neoacquisto Martinez un grande giocatore, ma deve ancora comprendere tutti i giochi dell'attacco di Dalmonte. Statistiche:
V.Bologna: Ilievski 14 (+2+5, 14), Best 13 (+5+5, 21), Drejer 15 (+6+1, 23).
Teramo: Woodward 14 (+7+5, 18), Hurd 15 (+8+0, 16), Janicenoks 11 (+2+3, 13), Martinez 15 (+9+0, 14), Grundy 16 (+5+3, 7).

L'Upea vince una grande partita contro Varese (77-75) e raggiunge i lombardi a quota 18 (quinto posto). I due realizzatori di Capo D'Orlando, Wells e Young, trascinano i compagni (Mokongo out per infortunio, gioca Busca che dà via 7 assist) ad una vittoria davvero importante. Il finale è tiratissimo: Capin fa 2/2 ai liberi e impatta a 75 pari, palla all'Upea con Young che segna pur marcato, sulla rimessa Holland sbaglia sulla sirena il canestro da 3 della possibile vittoria varesina. Statistiche:
Capo D'Orlando: Young 26 (+7+6, 26), Wells 21 (+4+2, 21);
Varese: Holland 22 (+5+1, 19), Fernandez 15 (+4+0, 20).

Importantissimo successo della Lottomatica Roma ad Avellino (70-80), specie in ottica Final-Eight di Coppa Italia. E' David Hawkins il mattatore della gara, con 28 punti (per uno strepitoso 33 di valutazione) e la dimostrazione tangibile di tutta la sua classe in entrambe le parti del campo. La Air dimostra, eccetto Curry, una levatura tecnica inferiore, restando in partita soltanto quando i big romani sono in panchina. Statistiche:
Avellino: Darby 13 (+0+6, 3), Jamison 9 (+11+0, 16), Curry 22 (+5+0, 16), Strong 12 (+6+3, 15), Bryan 5 (+10+0, 19);
Roma: Hawkins 28 (+3+3, 33), Bodiroga 13 (+3+3, 10), Chatman 13 (+4+0, 11).

Il posticipo regala la vittoria in trasferta a Treviso, sul campo di Livorno (69-81), che presenta Dell'Agnello al posto di Ciani in panchina e il nuovo Julian Sensley in campo. Ma non bastano e Blatt porta a casa la seconda vittoria consecutiva. Ritorno in campo per Goree, dopo l'infortunio. Statistiche:
Livorno: Hunter 17 (+6+0, 21), Rowe 20 (+3+5, 20), Fantoni 14 (+4+1, 17);
Treviso: Lyday 22 (+4+4, 26), Mordente 17 (+3+1, 18), Lorbek 10 (+7+1, 16), Shumpert 19 (+12+0, 26), Goree 11 (+6+0, 8).


Classifica (16" giornata):

26: Siena, V.Bologna;
20: Napoli, Milano;
18: Treviso, Montegranaro, Capo D'Orlando, Varese, Roma;
16: F.Bologna;
14: Scafati, Biella, Udine;
12: Teramo, Cantù;
8: Avellino, Reggio Emilia;
6: Livorno (-2).


Migliori realizzatori (16" giornata):

M.Morandais (Napoli): 30p.
D.Hawkins (Roma): 28p.
A.Young (Capo D'Orlando): 26p.
D.Williams (Udine): 22p.
R.Kaukenas (Siena): 22p.
L.Flores (Reggio Emilia): 22p.
T.Lyday (Treviso): 22p.
D.Holland (Varese): 22p.
R.Curry (Avellino): 22p.

Luigi Scrimieri