Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 26 Giugno 2019, ore 00:36

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Montella sigla il gol del 2 a 0 contro l'Udinese  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

La Roma ai quarti di Coppa Italia.

Roma-Triestina 2-0 2006-2007 Coppa Italia
La Roma, nonstante i numerosi cambi, in meno di mezz'ora chiude la gara con la Triestina vincendo per 2 a 0

Id Article:14475 date 30 Novembre 2006

Roma, La Roma 2, viste le tante (preannunciate) assenze importanti e i tanti giovani in campo non tradisce le aspettative e nel giro di mezzora archivia la pratica Triestina accedendo ai quarti di Coppa Italia dove affronterà la vincente fra Parma e Napoli (1-0 per i campani nella gara di andata), in programma il 7 dicembre. 

Il rassicurante vantaggio dell'andata permetteva a Spalletti di poter far tirare il fiato a qualche giocatore importante (tipo Totti, Taddei, Chivu e Perrotta) schierando alcuni di quelle promettenti promesse di cui si sente tanto parlare ma che raramente si riesce a vedere in campo. 

Spazio quindi dal primo minuto a Defendi, Rosi e Virga e a chi fino ad ora ha giocato poco come Montella e Curci o chi deve ancora trovare la forma migliore come Vucinic. Tra infortuni ed assenze varie dei titolare trovavano spazio dal primo minuto Cassetti, Mexes, Pizzarro, Mancini e l'insostituibile De Rossi. 

Nonostante i numerosi innesti la Roma filava a meraviglia, come una meccanismo oliato a dovere nel giro di meno di mezzora aveva chiuso la gara con le reti di Virga al 22' (gran bel diagonale che opportunamente corretto dal palo si adagiava in rete) e Montella al 27' (colpo di testa su azione di calcio d'angolo). 

La partita a questo punto diventava poco più di un amichevole. 

La Roma a fare la gara e a sfiorare la goleada in più occasioni mentre gli alabardati triestini tentavano di segnare giostrando in contropiede. 

A giochi fatti,nella ripresa Spalletti optava per dare spazio a Marsili per De Rossi ad Okaka per Mancini e nel finale a Perrotta per Vucinic. 

Cambiava poco, il gioco e la superiorità degli undici in giallorosso era indiscutibile e nonostante non venissero altre reti la partita scorreva via piacevolmente risultando sempre gradevole e giocata a buon ritmo da entrambe le compagini. 

Adesso comincia il periodo pesante, dove sarò fondamentale non sbagliare e recuperare il prima possibile le forze. Sabato arriva all'Olimpico l'Atalanta e il 5 dicembre sfida da dentro a fuori con il Valencia in Champions. Tra pochi giorni sapremo…


Antonio Dir. Delle Site