Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 17 Luglio 2019, ore 08:30

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,
,
a cura di Marco Antonelli
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 92 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
un momento dell'incontro  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Festa giallorossa a Tuscania

Finisce 10 a 1 per la Roma il match amichevole con la Civitavecchiese, ma il risultato oggi contava veramente poco

Id Article:14141 date 16 Novembre 2006

Roma, In partite come questa, di solito, si dice che conti di più il risultato sugli spalti che quello in campo: anche li Roma e Civitavecchiese hanno fatto la loro bella figura, portando all'esaurimento di posti il Campo Olivo di Tuscania, un' impianto piccolo ma ben realizzato e ben tenuto.
Insieme ai 5000 euro dell'incasso, la Civitavecchiese ha deciso di devolvere altri 5000 euro all' Unicef, destinati ai bambini malati di Aids africani: la società nerazzurra non è peraltro nuova a questo genere di iniziative, già questa estate ad esempio aveva sostenuto un' amichevole con il Messina destinando sempre tutto l'incasso all' Unicef, facendo anche una bella figura in campo.

La bella figura non è però riuscita stavolta, anche perché la Roma si presentava al gran completo, almeno nel primo tempo: assenti solo Doni, Mexes e i nazionali Aquilani e De Rossi.
La partita si mette subito bene per la Roma con un gol di Totti al 7' minuto; i ragazzi del Civitavecchia provano a fare qualcosa, ma la Roma ha voglia di far divertire il pubblico e gioca a velocità folli, almeno per una squadra di serie D. Al 15' Montella mette dentro la seconda rete, e li i nerazzurri hanno una reazione: dopo poco Spirito segna il gol della bandiera, Vucinic in gol a tuscania  
(Premi per la FOTO Ingrandita) come si usava dire anni fa. Da li in poi la Roma diventa straripante e Montella inizia a chiamare il pallone da ogni parte del campo, dimostrando la sua fame di gol: ne farà altri due, preceduti da uno di Mancini, che è sembrato meno brillante rispetto ai compagni.

Il secondo tempo vede la Roma schierare un'altra formazione, rimangono in campo solo Pizarro e Cassetti: entrano però Vucinic e Okaka, e dimostrano subito che la musica non cambia firmando due gol a testa, anche se ad onor del vero uno di Vucinic sarebbe autorete del difensore Gravina. A questo punto la Civitavecchiese riprende a giocare, e crea qualche grattacapo alla Roma, soprattutto dopo l'uscita di Cassetti e Pizarro: inoltre il giovane secondo portiere dei nerazzurri, Landi, si scrolla di dosso la timidezza e compie tre ottimi interventi su Okaka, Defendi e Vucinic. Cosi la partita arriva ai minuti finali sul punteggio di 9 a 1, fino al 45', quando Vucinic decide di preferire la cifra tonda e segna un'altra rete.

La festa comunque è stata tutta intorno al campo, grazie anche ad un clima relativamente mite e al grande calore dei cittadini di Tuscania.  Presente  allo Stadio anche il presidente Sensi e figlia, giustamente omaggiati dal pubblico a più riprese.

Marco Antonelli