Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Domenica 20 Gennaio 2019, ore 20:12

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

Id Article:1388 date 20 Ottobre 2003

Roma, Battere il Parma con due reti e prendendo due legni per tempo, annullare lo spauracchio Adriano, che lo scorso anno aveva fatto il buono e il cattivo tempo, concedere solo due tiri agli avversari e fornire una prestazione convincente, concreta e allo stesso tempo spettacolare.....se questa non è una partita perfetta...ci si avvicina molto!
Complice il mancato recupero di Montella e la condizione approssimativa di Carew e D'Agostino, Capello decide di schierare un 3-5-2 flessibile (capace all'occorrenza di diventare un 3-4-3 o un 4-4-2, a seconda delle necessità) con Totti e Cassano in avanti e De Rossi in campo dal primo minuto accanto ad Emerson e Dacourt (fischiato dalla curva durante la lettura delle formazioni per via delle dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi).
Prandelli dal canto suo decide di schierare Adriano come unica punta e di infoltire il centrocampo inserendo comunque gente dai piedi buoni quali Nakata (appaluditissimo da tutto lo stadio) Filippini e Morfeo, nel tentativo di "inaridire" le fonti del gioco giallorosso.
La Roma però dimostra da subito di voler far bene e di non volersi far irretire dalle alchimie tattiche del Parma, e dopo neanche 5 minuti è la traversa a negare a Totti la gioia del goal. Passano i minuti ma sono sempre i giallorossi a dirigere le danze schiacciando i parmensi nella proria metà campo e rendendo vani gli attacchi di Adriano e soci, grazie a Chivu, Zebina e Samuel, apparsi perfetti. Manca solo la rete del vataggio che arriva poco prima dell'intervallo grazie ad una invenzione geniale di De Rossi, autore di un assist preciso che Samuel trasforma in goal.Nella ripresa Prandelli inserisce la seconda punta,Gilardino, che al secondo minuto effettua il secondo ed ultimo tiro della partita da parte della compagine emiliana verso la porta di Pelizzoli. Ti aspetteresti quindi la reazione parmense, ma invece da questo momento fino alla fine...ci sarà in campo una sola protagonista: una Roma concreta e perfetta in ogni settore. Logica conseguenza quindi,la rete del 2 a zero scaturita dal secondo assist di giornata da parte del solito De Rossi (Prandelli a fine gara dirà che il ragazzo ha fatto vedere come si gioca a calcio) che Cassano trasforma in goal con uno spettacolare colpo di testa lasciando il portiere Frey di sasso.
Il bottino avrebbe potuto anche essere più pingue se nel finale fossero state sfruttate meglio alcune azioni in attacco e se Frey non si fosse superato deviando sulla traversa l'ennesima conclusione di Totti.
In vista della difficile trasferta di Milano con l'Inter, la prova di oggi rappresenta senza dubbio il viatico migliore specie se si considera che oggi la Roma ha potuto sfoggiare forse il miglior centrocampo della serie A,con De Rossi, Emerson e Dacourt perfetti nei rispettivi ruoli e abili nel completarsi vicendevolmente, facilitando così il compito della difesa e agevolando di molto l'estro di Totti e Cassano, che non essendo attaccanti puri non forniscono punti di riferimento ai difensori avversari. Chissà se Capello per domenica prossima, pur auspicandosi il recupero di almeno qualche elemento, non cominci a fare un pensierino sullo schierare la stessa formazione di oggi, figlia dell'emergenza,capace di irretire un Parma da tutti accreditato come possibile sorpresa della stagione?!

Antonio Dir. Delle Site