Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Mercoledi 23 Gennaio 2019, ore 06:10

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Italia , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
nesta abbraccia de rossi dopo la rete segnata  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

L'Italia torna in corsa

Georgia-Italia 1-3 2006-2007 Qualif. Europei
Grazie alle reti di De Rossi, Camoranesi e Perrotta gli azzurri tornano in corsa per gli Europei 2008

Id Article:13184 date 11 Ottobre 2006

Roma, Un Italia a trazione giallorossa ( in rete De Rossi e Perrotta) conquista tre punti fondamentali per potersi rimettere in corsa nel girone di qualificazione ai campionati europei del 2008. Dopo questa sera, grazie anche alla vittoria dell'Ucraina sulla Scozia, per gli uomini di Donadoni la vetta della classifica è lontana solo due punti.

Certo la trasferta di Tbilisi era abbondantemente alla portata degli azzurri ma giocare queste partite è sempre più complicato per le squadre blasonate che non per i locali che, condannati dal pronostico, hanno sempre il desiderio di poter magari scrivere una pagina di storia calcistica facendo risultato e compiendo così un impresa da raccontare ai nipotini davanti al caminetto quando gli scarpini saranno appesi al chiodo. E a dire il vero per tutto il primo tempo gli uomini di Toepmoeller l'impresa erano riusciti a sfiorarla inchiodando la nazionale sull'1 a 1.

Venendo alla partita sempre criptiche le scelte del CT Donadoni che spediva Del Piero direttamente in tribuna per proporre una difesa con Oddo a destra, Zambrotta a sinistra e Nesta e Cannavaro centrali, Pirlo e De Rossi al centro mentre Camoranesi, Perrotta e Di Natale giostravano alle spalle di Toni unica punta.
La Georgia però giocava bene; attenti in difesa e compatti a centrocampo Kaladze e compagni rendevano difficile l'avvicinamento degli azzurri all'area di rigore e poi in contropiede riuscivano a rendersi temibili. 

La rete azzurra arrivava al 17' con un gran tiro di De Rossi (impeccabile numero 10) dalla distanza su cui il portiere certo non faceva una bella figura poi però la squadra  non riusciva a chiudere la partita e pasticciava troppo in avanti mentre i padroni di casa, Zambrotta e Camoranesi festeggiano dopo un gol in maglia azzurra  
(Premi per la FOTO Ingrandita) accusato il colpo, cominciavano a macinare gioco e al 25' arrivava al pareggio con Shashiasvili, autore di una bella conclusione a girare su cui Buffon non poteva nulla. Di Natale si muoveva molto ma con risultati scadenti, Toni si divorava un occasione davanti al portiere e nel finale erano i georgiani a sfiorare il vantaggio con una velenosa conclusione (la seconda della gara) che si andava a stampare sul palo.

Nella ripresa la svolta al 61' con l'espulsione di Kankava per doppia ammonizione che lasciva la sua squadra in inferiorità numerica per l'ultima mezzora. Nemmeno un minuto e gli azzurri approfittavano della confusione tattica da cui i georgiani ancora non si erano riorganizzati dopo l'espulsione e andavano in rete con un bel colpo di testa di Camoranesi ottimamente servito da un corss di Di Natale. Uscito uno spento Pirlo sostituito da un decisamente più reattivo Mauri, al suo esordio in maglia azzurra,  dopo neanche dieci minuti ecco arrivare la rete del definitivo 3 a 1 grazie a Perrotta al suo secondo goal con la magli azzurra.

La gara finiva così e le uniche note di cronaca prima della fine erano gli ingressi in campo di Materazzi, inspiegabilmente fischiato dal pubblico di Tbilisi e accolto dal coro “Zizou, Zizou”, e di Iaquinta, a pochi minuti dal termine, per Camoranesi.

Adesso tutti in letargo fino a marzo 2007 quando gli azzurri dovranno affrontare la Scozia in casa e chissà se per quella data tra i convocati non ci sarà nuovamente un certo Francesco Totti.




Antonio Dir. Delle Site