Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Giovedi 19 Settembre 2019, ore 14:38

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,
,
a cura di Marco Juric
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 249 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 2 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Rossella Sensi ai microfoni dei giornalisti
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Rosella Sensi: “Spalletti rimarrà a lungo”

Ed il mister: "Felice della fiducia, non ci saranno problemi"

Id Article:12606 date 19 Settembre 2006

Roma, Resta il più forte in Italia. Non stiamo parlando di Totti, De Rossi o Mexes, ma del nostro mister. Dell'allenatore, che senza dubbio, in questo momento può essere considerato il più bravo e competente che ci sia in Italia. È lo stesso amministratore delegato Rosella Sensi a confermarlo sulla panchina giallorossa, scacciando quelle fastidiose voci che cominciavano a circolare sul futuro di Luciano Spalletti. 

La figlia del Presidente Sensi infatti ieri si trovava al Quirinale alla cerimonia d'inaugurazione dell'anno scolastico e pressata dalle domande dei media non ha tardato a rispondere: “Spalletti rimarrà a lungo nella Roma, fa parte del nostro progetto. È un grande allenatore. Ora poi, che le cose stanno andando bene, si parla molto del suo contratto, ma io voglio per ora godermi appieno l'ottimo inizio di campionato della nostra Roma. Non posso nascondere che mi emoziona tantissimo.” 

Come da copione e forse come giusto che sia,la Sensi getta acqua sul fuoco e frena sul nascere i facili entusiasmi: “Siamo partiti bene, siamo molto contenti del primato in classifica e dell'ottimo esordio in Champions, ma l'importante adesso sarà rimanere con i piedi per terra, solo così potremo continuare sulla strada che abbiamo intrapreso.” “Stiamo calmi – continua l'ad giallorosso – dobbiamo continuare ad avere la stessa determinazione partita dopo partita.” 

Spende anche belle parole per il gioiellino Okaka: “Mi ha fatto particolarmente piacere il gol realizzato da Stefano. È un ragazzo ancora giovanissimo, ha appena diciassette anni. È cresciuto con noi e sono molto soddisfatta perché in campo combatte come tutti gli altri. Ma adesso basta, non fatemi dire altro, sapete che preferisco i fatti alle parole.”


Marco Juric