Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Martedi 22 Gennaio 2019, ore 16:19

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Arezzo , Tipo Articolo:Articoli Vari ,

a cura di Roberto Donati

Il capocannoniere dei record amaranto  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Lutto e Storia in casa amaranto

Muore a 69 anni il cannoniere Innocente Meroi

Id Article:12451 date 14 Settembre 2006

Arezzo,
Ha portato per primo l'Arezzo dalla serie C (dove vinse la classifica capocannonieri) alla serie B, con la maglia amaranto ha stabilito il record tuttora imbattuto di siglature ad personam segnando complessivamente 64 reti in 160 partite ufficiali.

È Innocente Meroi, indimenticato goleador dell'Arezzo degli anni Sessanta, scomparso improvvisamente oggi all'età di 69 anni. Arezzo Calcio in lutto per un atleta straordinario per fiuto e tecnica e per uno sportivo corretto e leale.

Friulano di origine, dopo aver giocato nell'Udinese, nel Catania e nella Sampdoria, Meroi arrivò ad Arezzo portandolo subito per la prima volta nel campionato cadetto.

È la stagione 1965-66 e la società amaranto conosce il suo primo,vero, momento di gloria: guidata da Cesare Meucci, coglie la prima promozione in Serie B dopo un lungo testa a testa con il Prato, staccato di appena un punto.
In rosa, oltre al portiere Ghizzardi, vi sono Bonini, Picci, Zanetti, Bernasconi, Chesini, Tellini, Innocente Meroi, Flaborea, Del Negro, Ferrari, Gerardi, Viacava, Vascotto, Pancini e Squarcialupi; presidente è Simeone Golia, che, dopo essere tornato al vertice della società dopo due anni di presidenza di Mario Lebole, trasforma l'U.S. Arezzo in S.p.A.. La gioia della promozione impazza per tutta la città e gli amaranto, per celebrare l'evento, giocano e addirittura vincono (per due reti contro una) una prestigiosa amichevole contro i brasiliani del Vasco da Gama. La permanenza tra i cadetti durerà però una sola stagione.


Roberto Donati