Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Martedi 19 Febbraio 2019, ore 11:46

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Basket , SkSoggetto:Virtus Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Federico Rossini

, ,



Articoli: 128 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 2 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

Toti contro Pesic, Repesa a Madrid, Virtus nel caos

Sempre più buie le prospettive per il mercato romano

Id Article:11929 date 22 Luglio 2006

Roma, Doveva essere un mercato che, con gli arrivi di Repesa e Belinelli, si sarebbe potuto sbloccare. Diventa invece un mercato sempre più complicato: Pesic firma con Girona quando ancora non ha rescisso nulla con la Lottomatica; il presidente Claudio Toti conseguentemente si arrabbia e intraprende le vie legali; Repesa va a Madrid.
Andiamo però con ordine,e osserviamo i fatti in dettaglio.
Intorno a mezzogiorno, sul sito ufficiale della Virtus compare un durissimo messaggio di Claudio Toti in direzione di Svetislav Pesic. Il presidente della società capitolina, come è noto, non ha mai gradito il comportamento del coach di Novi Sad in relazione alle trattative con Girona e anche per qualcos'altro. Stavolta Toti non ha usato mezze misure: “Ora basta, Pesic deve capire che Roma merita rispetto. Non può dimenticare che ha un contratto. Se vuole liberarsi deve risarcirci per tutti i problemi che la sua partenza ha determinato sia sotto il profilo tecnico che organizzativo. Ci ha creato notevoli problemi sul mercato, al punto che ancora oggi non abbiamo potuto fare alcun acquisto ed abbiamo solo potuto riconfermare giocatori già facenti parte del nostro organico. Lo abbiamo convocato ufficialmente più volte in sede,ma lui non si è mai presentato. Non può pensare che i contratti non servano quando non fanno comodo. Pertanto, Pesic non potrà fare accordi con altre Società prima di aver risolto la situazione in essere con Roma, anche se dovessimo arrivare ad impedirlo attraverso azioni legali, che peraltro abbiamo già intrapreso”
Poco dopo, Girona annuncia la firma dell'ex tecnico della Jugoslavia che vinse il Mondiale 2002 e da Madrid arriva la notizia che Jasmin Repesa è a tutti gli effetti il nuovo coach del Real Madrid. Insieme a lui, automaticamente, anche Belinelli si allontana dalla Capitale. Due obiettivi spariti in un colpo solo.
Al termine di tutto ciò, la Virtus intraprende la minacciata azione legale e diffida l'ACB dall'accettare l'istanza di tesseramento di Pesic per Girona, chiedendole inoltre di prendere contatto con la LegaBasket.
Da questa situazione Roma esce con le ossa rotte.
Perso Repesa (dimenticando per un attimo Belinelli), a questo punto si fanno, tra gli altri, i nomi di Ramagli e Tanjevic. La tifoseria sembra preferire il coach che ha portato Biella ai playoff, dato che Tanjevic nelle ultime esperienze in panchina non ha visto molta luce.


Federico Rossini