Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Venerdi 22 Marzo 2019, ore 07:10

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
L'Inter festeggia la 5 Coppa Italia  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Milano amara!

Inter-Roma 3-1 2005-2006 Coppa Italia
La Roma perde per 3 a 1 e l'Inter conquista la sua quinta coppa italia.

Id Article:11322 date 11 Maggio 2006

Roma,

Prosegue la striscia negativa della Roma in Coppa Italia (seconda finale consecutiva persa contro  proprio contro l'Inter mentre l'ultima vittoria nella competizione risale a 15 anni or sono) anche se questa volta ai giallorossi va il merito di aver onorato la competizione fino alla fine e di aver fatto il possibile per sopperire alle numerose assenze che hanno falcidiato la compagine giallorossa in questo finale di stagione.

Anche se il 3 a 1 significa che anche questa volta la Coppa è perduta, è stato comunque possibile individuare alcuni spunti positivi: Totti è finalmente  tornato in campo dimostrando che l'infortunio è ormai alle spalle e che in ottica mondiali si può essere moderatamente ottimisti, mentre sempre

nella ripresa si è rivisto Nonda, anche lui in uno stato di forma non ottimale ma capace di realizzare la rete della bandiera romanista, che ha reso un po meno amaro la sconfitta maturata questa sera.

Tornando invece alle dolenti note lunga la lista degli assenti: Montella ormai fuori da mesi, Aquilani infortunato, Perrotta, Mexes e Taddei squalificati mentre De Rossi, Totti, Kuffour e Nonda erano in condizione precaria e partivano dalla panchina.

Formazione obbligata per mister Spalletti che proponeva Okaka dal primo minuto con Mancini e un sempre più convincete Rosi sulle fasce.

Per l'Inter confermata la formazione prevista con Cruz e Adriano in campo dal primo minuto.

La partita si metteva subito male con la rete di Cambiasso dopo sei minuti e l'infortunio di Chivu qualche minuto dopo. La Roma accusava il colpo e con molta difficoltà riusciva ad impensierire l'estremo difensore nerazzurro. Proprio allo scadere ingenuità della difesa romanista che veniva sorpresa dal contropiede di Cruz che siglava la rete del 2 a 0.

Nella ripresa dentro Totti e Nonda anche se prima andava in scena la rete del 3 a 0 siglata da Martins sempre su svarione della difesa. La premiata ditta giallorossa però riusciva come detto a sfornare la rete della bandiera ma ormai mancavano solo 10 minuti alla fine,la stanchezza si faceva sentire e il risultato non sarebbe più mutato fino alla fine.

Adesso tette le attenzioni sono rivolte alle flebili speranze di entrare in Champions, legate agli ultimi 90 minuti di gioco del campionato. La Roma deve vincere sempre a San Siro contro il Milan però sperando che la Fiorentina non vinca, le probabilità sono poche ma la speranza è sempre l'ultima a morire...    

 



Antonio Dir. Delle Site