Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 25 Marzo 2019, ore 11:16

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

La tripletta di Inzaghi stende il Galles


Id Article:1126 date 6 Settembre 2003

Roma, Alla vigilia Trapattoni lo aveva detto "Per lo spettacolo ci saranno altre occasioni, adesso conta solo vincere". Messaggio chiarissimo soprattutto alla luce delle difficoltà che avevano caratterizzato la vigilia: l'infortunio di Totti e le non perfette condizioni fisiche di Vieri e Perrotta, autentico portafortuna degli azzurri, in quanto con lui in campo la nazionale ha sempre vinto.
Il Galles, accompagnato da circa ottomila tifosi, per il primo tempo dava parecchio filo da torcere agli azzurri, rendendosi pericoloso in un paio di occasioni, con Giggs e Bellamy in grande spolvero. Dall'altra parte invece gli azzurri trovavano parecchie difficoltà a fare la partita con Vieri e Inzaghi che sembravano lontani dalla migliore condizione e che sbagliavano di tutto di più. A centrocampo arrancavano sia Zanetti che Camoranesi e in difesa Nesta soffriva non poco le incursioni di Giggs,mentre Panucci sulla fascia destra collezionava errori su errori fra cui uno macroscopico, un retropassaggio di testa troppo corto a cui doveva porre rimedio Buffon con un intervento a valanga.
Poco prima dell'intervallo, alla prima incursione in posizione centrale, Del Piero lasciva partire un bolide che il portiere Jones con un mezzo miracolo deviava sulla traversa e sulla ribattuta seguente Perrotta si vedeva stoppare da un difensore il tiro a botta sicura che terminava la sua corsa sul palo esterno.


Erano le premesse per un a ripresa sicuramente diversa. Il Galles,forse accusando un po di stanchezza, lasciava molto spazio agli azzurri che con il passare dei minuti diventavano sempre più pericolosi. All'56' su corner Zanetti in spaccata colpiva il palo e poco dopo un perfetto pallonetto di Vieri veniva miracolosamente respinto sulla linea dal difensore Page a portiere battutto. Mentre già si pensava alle possibili alternative in panchina per sbloccare l'attacco (Fiore, Corradi e Delvecchio) il Trap mandava in campo Oddo al posto di Panucci e proprio il nuovo entrato dava il via all'azione che portava alla traversa colpita da Vieri e alla ribattuta di Inzaghi per la rete del vantaggio.
Approfittando dello sbandamento della difesa gallese quattro minuti dopo da un perfetto cross di Oddo arrivava la zampata vincente di stinco di Inzaghi che di fatto chiudeva la partita. Infatti l'uno-due metteva a tappeto Giggs e compagni favorendo il maramaldeggiamento italico che si concretizzava al 71' con il terzo centro di Inzaghi e al 77' con la quarta rete di Del Piero su rigore.


Adesso per ipotecare il primo posto e staccare il biglietto per il Portogallo bisognerà battere mercoledì a Belgrado la Serbia, e sicuramente non sarà una "passeggiata" anche se l'Italia vista nel secondo tempo a Milano lascia ben sperare!


Antonio Dir. Delle Site