Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Martedi 19 Febbraio 2019, ore 12:01

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Basket , SkSoggetto:Virtus Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,

a cura di Francesco Maria Menghi

Bodiroga, decisivi i suoi errori dalla lunetta
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Roma, va tutto storto

La Virtus domina la gara per 39' poi subisce la rimonta di Cantù. Di Barrett il canestro che vale l'overtime, di Mazzarino quello della vittoria

Id Article:11199 date 23 Aprile 2006

Roma,      La Vertical Vision, ormai lontana dalla zona retrocessione, trova un'incredibile vittoria contro la Lottomatica per 94-93. Bodiroga&Co. smettono di giocare a metà dell' ultimo quarto, sbagliando dalla lunetta e concedendo troppo agli avversari. Roma sconfitta anche a rimbalzo, nonostante uno Stewart da 3 punti e 4 rimbalzi in 24'.

Sacripanti affida la regia della squadra all' ex Bennermann e lancia Stewart in quintetto nonostante le precarie condizioni fisiche. Tra le fila degli ospiti in campo dall' inizio Sconochini, alla ricerca del punto numero 4000 in carriera, Giachetti, Bodiroga Tonolli ed Obinna Ekezie. Sei punti del nigeriano e due dell' ex Barcellona mandano la Virtus sul 3-8. Roma difende con aggressività costringendo i brianzoli a palleggiare molto e faticare nella costruzione del gioco. Al 5', un fallo tecnico fischiato a coach Sacripanti per proteste, favorisce il primo allungo dei capitolini: Bodiroga sigla entrambi i liberi e Giachetti piazza un' importante canestro dai 6.25 (8-15). Un gioco da 3 punti di Michelori e un appoggio di Jurak danno a Cantù il -4, la Virtus reagisce con una devastante penetrazione di Hawkins e con un canestro di Ilievski, che spedisce le squadre al primo mini riposo sul 18-24.

Il secondo quarto si apre con 2 falli di Righetti su Jurak nell'arco di 7 secondi. Un canestro con fallo di Michelori tiene a contatto la Verical Vision  (23-26) ma Roma, trascinata da Ilievski  e Tonolli, concretizza un parziale di 15-5 e si porta sul 28-41 al 16'. I liberi di Mazzarino e Collins rimandano Cantù a -8, Hawkins replica con una tripla e Barrett chiude il primo tempo con il canestro del 37-44.

Si torna in campo e l'ex giocatore dell' università di Temple segna sia dalla distanza che in contropiede, dando il la ad un break di 13-3 per la Lottomatica (40-57). Michelori,Collins e Barrett sono gli unici ad andare a canestro per coach Sacripanti; una tripla del canadese signfica -10, l'ex Avellino firma il 56-64. I capitolini si affidano ad Hawkins e Sconochini che, nel finale di quarto, ristabiliscono 13 lunghezze di divario tra le due squadre (58-71).

Nell' ultimo periodo, i padroni di casa, privi di Stewart lasciato in panchina, accorciano le distanze con Jurak: prima realizza il canestro del -9 poi quello del -5 (72-77 al 36'). Tonolli e Ilievski dalla lunetta riportano Roma a +8 ad 1' dal termine, Michelori li imita per il 76-82. Hawkins sbaglia da sotto, Jones dà a Cantù il -3 e Bodiroga fallisce i 2 liberi a propria disposizione. Nell' azione finale, Jurak, da rimessa laterale, trova lo spazio per consegnare il pallone a Barrett che, marcato da Tonolli, pareggia e manda le squadre in overtime(82-82).

Il supplementare comincia nel migliore dei modi per la Virtus: Sconochini dalla lunetta la conduce in vantaggio (82-83) e Michelori timbra il suo quinto fallo. Una palla recuperata con canestro di Ilievski significa +3, Hawkins ai liberi dà il +4. Ma una bomba di Barrett porta nuovamente sotto i canturini (91-92 a 10'' dalla fine). Bodiroga fa 1/2 dalla lunetta e nell'azione conclusiva, Mazzarino, disastroso al tiro fino a quel momento (1/10), sigla il canestro della vittoria.  


  Vertical Vision Cantù- Lottomatica Virtus Roma  
Cantù: Jurak 15, Collins 11, Stewart 3, Jones 6, Barrett 27, Gay ne, Mazzarino 10, Michelori 20, Lamma 2, Bennermann, Zorzolo ne, Squarcina ne.


Roma: Giachetti 9, Ilievski 19, Hawkins 25, Tonolli 9, Righetti, Sconochini 5, Pesic ne, Bodiroga 13, Chiminello ne, Helliwell 2, Ekezie 7, Tusek 4.

Francesco Maria Menghi