Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 26 Agosto 2019, ore 02:43

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Punto Giallorosso ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

Debutta la Roma 2003-2004 tra luci ed ombre.


Id Article:1108 date 26 Agosto 2003

Roma,

Decifrare la roma 2003-2004 non è certo cosa agevole.

Le amichevoli giocate poi per una serie di motivi sono state viste da pochi e in alcuni casi non sono state particolarmente attendibili per una seri di ragioni inoltre la partita con il Betis non ha certo agevolato questa opera di decifrazione. La squadra fino ad ora diciamo che si è un po nascosta e questo non ha certo permesso agli adetti ai lavori e ai tifosi stessi (che spesso ne capiscono molto di più di tanti sedicenti opinionisti)  di ottenere risposte definitive lasciando ancora aperti diversi interrogativi.

Il primo rigurda l'affidabilità del portiere; è cambiato il preparato come aveva sostanzialmente chiesto Pelizzoli ma i risultati saranno visibili solo nel medio periodo ed è arrivato Lupatelli che dopo l'eperienza di Verona non è certo venuto a roma per fare il secondo. Quindi è da verificare se tale competizione gioverà o meno e se comunque entrambi sono portieri da grande squadra.

Tutti dicono che la difesa con Chivu si è assestata anche se lo svarione dell'asso rumeno all'esordio all'Olimpico non è certo un biglietto da visita incoraggiante. Panucci e Zebina che livelli di rendimento saranno in grado di fornire? E come alternative in panchina possiamo davvero dormire sogni tranquilli?

In attacco Totti punta sembra quasi sprecato, Montella e Delvecchio (ma anche Candela e Samuel) promettono di riscattare i grigiori della passata stagione con un campionato di vertice e Cassano ci fa sapere di essere finalmente maturato non solo tatticamente ma anche a livello di testa. In attesa dell'arrivo del centravanti di peso, l'argomento dell'estate, sono attese le riprova sul campo.

Ci si chiede poi a che punto è il nuovo modulo di Capello ovvero quello con i tre attaccanti? E in tale contesto come si inserirà il famoso 'attaccante di peso'?

Non essendo arrivata nessuna ala a rimpiazzare Cafù,e con il promettente Mancini che comunque ha caratteristiche diverse,  la Roma cercherà di sfondare per vie centrali?

Intorregativi ai quali dovrà dare una risposta il mister Capello e la Società (per quello che concerne il mercato)  e che quindi otterremo man mano che la stagione entrerà nel vivo.

Non vanno però dimenticate alcune certezze su cui la Roma può contare e che sicuramente risulteranno determinanti durante la stagione. La prima certezza è Totti e questo è già tanto.

A centrocampo con la conferma di Dacourt e con un De Rossi in più sembra non esserci problemi considerando la presenza di gente di esperienza e qualità come Tommasi ed Emerson, e poi tra le riserve c'è un certo D'Agostino faro dell'Under 21 di Gentile.

Inoltre il carattere della squadra sembra essere tornato quello dei vecchi tempi, tipico quindi delle compagini allenate da Capello. Sia nella trasferta messicana che con il Betis abbiamo visto una squadra che nonstante tutto non ci sta a perdere e che combatte fino alla fine senza arrendersi alle difficoltà .

E poi ci sono le parole di Capello che l'anno scorso disse 4 posto ( e se non ci fossero state tutte le altre componenti negative che sappiamo forse si sarebbe anche concretizzato) e questanno parla di Champions e di zona scudetto.

Da un personaggio con l'esperienza del mister tali considerazioni hanno un valore aggiunto da non sottovalutare.

Comunque per avere le prime risposte non ci sarà da aspettare molto: alla terza c'è la trasferta in casa con la Juve e a metà settembre il primo turno di Coppa Uefa ......

 

 



Antonio Dir. Delle Site