Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 19 Agosto 2019, ore 21:23

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Chiesa , SkSoggetto:Papa Giovanni Paolo II , Tipo Articolo:Cronaca ,
,
a cura di Pietro Vultaggio
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 50 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 11 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Piazza San Pietro
(Premi per la FOTO Ingrandita)

A un anno dalla morte piazza San Pietro è tornata a gremirsi

Ottanta mila fedeli per la veglia di preghiera in memoria di Karol Wojtyla

Id Article:11051 date 3 Aprile 2006

Roma, A un anno di distanza dalla morte di Giovanni Paolo II, piazza San Pietro è tornata a riempirsi, non di due milioni di persone come lo scorso anno ma di circa 80mila fedeli, giunti da ogni parte d'Italia e della Polonia.

La giornata è cominciata verso mezzogiorno, quando nella piazza erano gia presenti quasi 80mila pellegrini, per assistere all'Angelus. «La sua eredità è immensa, ma il messaggio del suo lungo pontificato si può ben riassumere nelle parole con le quali egli volle inaugurare, qui in piazza san Pietro, il 22 ottobre 1978: "aprite, anzi spalancate le porte a Cristo"» Così, papa Ratzinger ha ricordato nell'Angelus di domenica mattina Giovanni Paolo II.

Il primo a rendere omaggio alla tomba nel giorno del primo anniversario della scomparsa, è stato Ciampi, che accompagnato dalla moglie Franca, si è trattenuto qualche minuto di raccoglimento davanti alla tomba nella cripta di San Pietro.
Nel pomeriggio il lungo fiume di persone che si dirigeva verso la piazza non ha creato nessun tipo di problemi, niente code, e circa 1500 volontari a coordinare il flussi, insieme ai vigili urbani che hanno controllato i centinaia di pullman turistici. L'unico problema è stata la chiusura della stazione metro A,quella di Ottaviano, che come noto chiude alle 21 per lavori, e alle 22 al termine del Rosario il deflusso è stato problematico: gli autobus erano insufficienti e i taxi introvabili. Ma dopo circa un'ora la situazione si è normalizzata.
Il momento più importante della veglia di preghiera, è avvenuto alle 21e37, orario preciso della scomparsa di Giovanni Paolo II un anno fa, quando Benedetto XVI, ha definito Karol Wojtyla «Il nostro amato Papa è stato compagno di viaggio di ognuno di noi ed ha potuto parlare con autorevolezza anche a quanti sono lontani dalla fede cristiana. Perché si è avvicinato sempre più a Dio nella preghiera, nella contemplazione, nell'amore per la Verità e la Bellezza». E di lui va raccolta «nuovamente l'eredità spirituale che egli ci ha lasciato».

Piazza San Pietro si è ritrovata così un anno dopo a ricordare il Papa polacco, con tanti striscioni in polacco, inglese e italiano con la scritta «Santo subito». Intanto, il Papa ha convocato per il prossimo 6aprile i giovani di Roma e del Lazio per una giornata di preghiera, per preparare la XXI Giornata Mondiale della Gioventù, che sarà celebrata in tutte le diocesi, la domenica delle Palme.

Pietro Vultaggio