Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Giovedi 27 Giugno 2019, ore 02:16

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Voce del Direttore ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 634 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Mancini in azione
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Coppa Italia: primo atto al Palermo.

Palermo-Roma 2-1 2005-2006 Coppa Italia
Il 2 a 1 lascia comunque ai giallorossi buone speranze di qualificazione.

Id Article:10949 date 23 Marzo 2006

Roma,

La Roma perde il primo incontro di andata ma il discorso qualificazione resta ancora aperto. Entrambe le squadre ci tenevano a fare bene per diverse motivazioni: per i rosanero la coppa è sinonimo di passaporto sicuro per l'Europa mentre per la Roma, persa la coppa Uefa, ci sono tutte le intenzioni di arrivare fino in fondo e prendersi la rivincita per la sconfitta patita lo scorso anno in finale contro l'Inter. Ne è venuta una partita piacevole e ricca di capovolgimenti di fronte dove entrambe le formazioni hanno cercato di fornire il meglio nonostante le numerose assenze in entrambe le compagini.

La Roma falcidiata dalle assenze (almeno 11) schierava Aquilani accanto a Kharja, con Mancini, Alvarez e Perrotta a supporto di Taddei, schierato di punta. Nel Palermo l'unica novità era Conteh al posto di Codrea, confermato Corini in cabina di regia con Brienza e Di Michele a sostegno di Caracciolo.

Su un campo allentato per la pioggia, reso a tratti un acquitrino e spazzato da violente raffiche di vento, Roma subito in vantaggio dopo 47'' con Perrotta abile a deviare un tiro cross di Alvarez. Il vantaggio romanista però dura poco: al 4' un po le pozzanghere un po la difesa della Roma nel tentativo di rinviare facevano si che alla fine la palla andasse a rimbalzare sulle gambe di Brienza rantolando poi in rete per il più classico dei gollonzi.  Dopo quindici minuti giocati a gran ritmo,dove Perrotta da un lato e Mutarelli dall'altro andavano vicinissimi alla segnatura, la partita si equilibrava con il Palermo a spingere e i giallorossi a giostrare in contropiede.

Nella ripresa Roma più arrembante e inevitabili cambi da una parte e dall'altra: dentro Gonzales e Godeas nel Palermo e Okaka e Rosi per la Roma. Entrambe le squadre provavano a vincere la partita; purtroppo per la Roma la rete la trovavano per primi i ragazzi di Papadopulo con Mutarelli che sfruttava al meglio un cross dalla destra e di controbalzo anticipava Panucci, trafiggendo Curci e realizzando il definitivo 2 a 1.

La Roma provava a reagire ma l'assenza di un centravanti esperto si faceva sentire e alla fine oltre al tiraccio di Kharja, deviato in angolo da Agliardi, grosse occasioni per andare in rete non arrivavano. Alla fine era il Palermo a portare a casa i tre punti.

Adesso nella partita di ritorno si spera che la Roma riesca a sfruttare al meglio la pesante rete segnata in trasferta in modo da ribaltare il risultato e giocarsi la finale con la vincente tra Inter ed Udinese.



Antonio Dir. Delle Site