Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 26 Agosto 2019, ore 02:21

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Basket , SkSoggetto:Virtus Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Federico Rossini

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Bodiroga, 24 punti e 6 assist quest'oggi.
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Passaggio a Varese per la Virtus

Trasferta di venerdì per la Lottomatica di Pesic, in attesa della sfida con l'Hapoel

Id Article:10699 date 24 Febbraio 2006

Roma, Dopo la Final Eight di Coppa Italia conclusasi con la finale persa per mano della Carpisa Napoli, torna in campo la Lottomatica Virtus Roma di coach Svetislav Pesic. Avversaria è la Whirlpool Varese, che nella competizione forlivese ha subito un pesantissimo 90-68  nei quarti dal Montepaschi Siena, unico vero divario abissale in tutte le sette partite del PalaFiera.
All'andata, disputatasi al Palazzetto dello Sport di Viale Tiziano, Varese, allora  in testa alla classifica, ha perso con il punteggio di 69-58.
Nonostante l'amara conclusione della Coppa Italia, c'è molto ottimismo nell'ambiente blugiallorosso. In particolare, è Dejan Bodiroga ad ostentare una calma olimpica (la definizione appare particolarmente adatta in questi giorni). "Stiamo facendo il salto di qualità" - ha dichiarato ieri il giocatore all'edizione romana della Gazzetta dello Sport - "e se Roma è tornata a giocarsi qualcosa in una finale dopo tanti anni un motivo ci sarà. E questo è già un grande traguardo. Diciamo che siamo sulla strada giusta. Per lo scudetto siamo tra le 5-6 squadre più forti del campionato e possiamo giocarcela alla pari con tutte, ai playoff. [...] Sono a Roma per raggiungere traguardi importanti. Ho vinto tanto, non sono stanco e vorrei poter regalare una gioia a Roma, città che da me s'aspetta grandi cose e che mi ha accettato benissimo riservandomi un'accoglienza super. Grande società, Toti un gran presidente, buon gruppo, tifosi fantastici. C'è passione, amore entusiasmo: ma attenzione agli eccessi."
Questa ventata di ottimismo potrebbe però essere un po' smorzata dalla situazione Ekezie: per il centro nigeriano, infatti, i tempi di recupero si stanno rivelando decisamente più lunghi del previsto. A questo punto,Roma è di nuovo senza centro, e si cerca nuovamente l'alternativa, visti Van Den Spiegel al CSKA e il solo Helliwell in panca come pivot puro.
Il coach Svetislav Pesic, parlando di Varese, l'ha descritta così: "Non ha le potenzialità di Montepaschi o Climamio, ma è squadra capace di giocare un bel basket, ha molta esperienza ed è guidata da un bravo allenatore. Non è facile vincere sul suo campo, dove finora ha ottenuto i migliori risultati". Pesic si è soffermato poi su Ekezie, affermando che migliora di giorno in giorno, ma, come già detto, non è ancora disponibile.
Per quanto concerne invece Varese, la situazione è di tranquillità, essendo tutto il roster a disposizione di Ruben Magnano, che non sta ottenendo però con la squadra biancorossa quei risultati che ha ottenuto con la nazionale argentina (leggasi oro olimpico). Forse, l'unico vero vantaggio varesino è quello di giocare in casa, dove ha dovuto soccombere soltanto contro la Snaidero Udine, che, per inciso, è una squadra dalla tendenza opposta a quella degli avversari odierni della Virtus e dà il meglio in trasferta.
Per concludere, giunge la notizia che l'incontro che la Lottomatica disputerà il 4 marzo alle 18:30 contro la Benetton Treviso non si giocherà al PalaLottomatica, che, il giorno prima ospiterà l'ultima delle quattro serate di Renato Zero. Così, vista l'impossibilità di spostare la data dell'incontro, dato l'impegno della Virtus in Israele tre giorni più tardi contro l'Hapoel Gerusalemme nel ritorno dei quarti di finale di Uleb Cup,  per l'occasione si tornerà al coloratissimo Palazzetto di Viale Tiziano.


Federico Rossini