Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Domenica 18 Agosto 2019, ore 01:27

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,
,
a cura di Francesco Conti
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 286 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 3 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Priimo piano di Totti perplesso durante gli allenamenti per gli Europei
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Tutti con Totti: "Forza Francesco!"

Gli auguri al Capitano giallorosso dalla nostra redazione e da tantissimi personaggi del mondo del calcio e non solo.

Id Article:10664 date 20 Febbraio 2006

Roma,

Che Totti sia il patrimonio del calcio italiano era già evidente, ma la conferma ulteriore arriva dalle tante parole di conforto e dai tanti messaggi di auguri che sono arrivati al Capitano giallorosso da tantissimi tifosi, della Roma ma anche di tante altre squadre, e da altrettanti personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo.

 

 

Molto bella l'iniziativa dei ragazzi della PRIMAVERA DELLA ROMA che, al Torneo 'Coppa Carnevale' di Viareggio (prima della partita vinta per 3-1 contro il Benevento), hanno esibito delle magliette bianche con la frase in romanesco "Daje Capitano".  

 

WALTER VELTRONI, sindaco di Roma - "Francesco è determinatissimo a partecipare ai mondiali. Tutti hanno simpatia per questo ragazzo e ci sono 2 milioni e 500 mila romani che in questo momento gli accarezzano la gamba perché Totti è figlio di Roma e Roma gli vuole bene".

 

ENRICO GASBARRA, presidente della provincia di Roma - "Interpretando il sentimento dei quattro milioni di cittadini della provincia di Roma, voglio inviare a Totti i migliori auguri di pronta guarigione. Sono sicuro che l'amore del popolo romanista e di tutti gli sportivi sia la migliore medicina per una rapida guarigione. La forza dell'uomo e del campione ti portera' a superare questo momento difficile e a guidare la nostra nazionale ai mondiali di calcio"

 

MARCELLO LIPPI, commissario tecnico dell'Italia (a Repubblica Radio') - "Ho appena parlato con Totti: cercheremo di costruire tutti insieme il suo recupero. Sembra che ci siano i tempi per riuscirci. Lui è e resta uno dei giocatori molto importanti della Nazionale. E' chiaro che Totti è uno dei pochi elementi che non ha sostituti, perché non c'è uno che giochi come lui: gli ho parlato poco fa e l'ho sentito sereno. Ormai l'infortunio si è verificato, è inutile stare lì a pensare ciò che è accaduto. Ora bisogna concentrarsi sul recupero. Sarebbe sbagliato colpevolizzare qualcuno; rimane il dispiacere per l'infortunio di un giocatore, a prescindere dal fatto che sia un elemento importante".


LUCIANO SPALLETTI, tecnico della Roma - "Di falli Totti ne riceve tanti, se lo lasci controllare la palla diventa tutto più difficile per gli avversari ma debbo dire che l'intervento di Vanigli non è stato cattivo, il ragazzo l'ho visto distrutto in sala stampa. Certo i falli da dietro sono pericolosi e gli arbitri dovrebbero applicare la regola. Cercheremo di rendere meno doloroso possibile quello che è successo ieri (domenica ndr), certo la sua assenza va ad aggiungersi alle altre in attacco e questo un po' ci limita ma non possiamo dire che tutto è perso, la squadra farà uso delle sue risorse e saprà reagire".

 

MARIO BROZZI, medico sociale della Roma - "Per le dimissioni di Francesco Totti abbiamo pensato di attendere le le 24 ore chirurgiche. Quindi fino a domattina.  Francesco ha passato la notte molto tranquillamente, ma è stato un intervento di due ore e mezza e non abbiamo nessuna intenzione di gestire Totti diversamente da altri pazienti. Ora porta un tutore che dovrà tenere almeno 15-20 giorni. Inoltre rimarrà ancora monitorato per capire qual è la situazione".

 

PHILIPPE MEXES, difensore della Roma - "Domenica vinceremo il derby per lui. L'ho visto molto sereno e sorridente. Abbiamo parlato ed è fiducioso per il Mondiale".


DAMIANO TOMMASI,centrocampista della Roma (al TG5) - "In queste ore Francesco Totti sta realizzando quello che gli è accaduto: a caldo si spera sempre che non sia grave... Il ritorno? Lui ha tutta la possibilità e la voglia per farlo al più presto. Non gli mancano gli stimoli: ha il Mondiale come obiettivo primario. Certo, per noi della Roma è una perdita importante ma lo è di più per la Nazionale. Certi falli sono inevitabili, specie ai danni dei campioni: a me per togliermi la palla non me li fanno certi falli, ci vuole poco... Il derby? Io credo che mancherà un pezzo di spettacolo importante e che Totti mancherà anche ai laziali".

 

GIORGIO ROSSI, massaggiatore della Roma - "E' un momento molto triste. Gli arbitri dovrebbero fare qualcosa per tutelare i giocatori in queste situazioni, invece non lo hanno aiutato per niente. Francesco ha una grande forza di volontà e sono sicuro che questa sarà determinante".


MASSIMO MORATTI, patron dell'Inter - "Mi dispiace moltissimo per un calciatore che per me, in quel ruolo, è forse il più bravo al mondo per la sua continuità e forza fisica oltre che per la sua grandissima classe. Quindi perdiamo per un certo periodo di tempo, mi auguro non lungo, il piacere di vedere un calciatore così. A Totti i miei più affettuosi auguri per un veloce ritorno in campo. I grandi campioni poco tutelati? No, sono cose che capitano".


ALEX DEL PIERO, attaccante della Juventus - "Ho visto le impressionanti immagini dell'infortunio e mi sono dispiaciuto, spero torni prestissimo in campo. In attesa di parlargli personalmente, gli faccio un grande in bocca al lupo".

 

RONALDO, attaccante del Real Madrid - "Non deve mollare. Ho visto quello che gli è successo: gli mando i miei auguri più sinceri e tenterò di chiamarlo per dirgli a voce 'forza'. Totti è un grandissimo giocatore ma anche una grande persona".


DELIO ROSSI, tecnico della Lazio (a Rai Radio Anch'io Sport) - "Umanamente gli sono vicino ma non vedo 'killeraggio' verso certi giocatori. Totti è un patrimonio della Roma e della Nazionale: sarebbe un peccato se non partecipasse ai Mondiali. Serve più tutela".

 

KAKA', centrocampista del Milan - "Mi dispiace molto per lui, spero di rivederlo in campo presto. Il problema dei falli da dietro esiste nel calcio italiano: quando li subiamo siamo indifesi, non sappiamo come mettere le gambe. Chiedo agli arbitri di fare attenzione a queste situazioni"

 

GIANLUCA ZAMBROTTA, esterno della Juventus - "Speriamo che Francesco recuperi per i Mondiali. Gli vorrei dire di stare tranquillo e sereno, è un momento che passa".

 

CARLO ANCELOTTI, tecnico del Milan - "Cose che possono capitare ma non tutti i mali vengono per nuocere, perché, se riuscirà a recuperare bene, al Mondiale vedremo un Totti ai massimi livelli: le sue motivazioni saranno infatti tantissime".

 

ADRIANO GALLIANI, amministratore delegato del Milan - "Mi spiace molto, stava facendo bene con il suo club e con la Nazionale, spero di rivederlo in campo prima della fine del campionato e ai Mondiali. E' stato un incidente non voluto, non ho visto cattiveria nell'episodio. Il calcio è uno sport traumatico. Gli arbitri devono proteggere tutti i calciatori, non solo i campioni. Spero che non vengano attaccati per questo".

 

SILVIO BERLUSCONI, Presidente del Consiglio, giunto a Villa Stuart a trovare il Capitano della Roma - "Spero che Totti possa rimettersi al più presto: tutti vogliono che Totti torni per partecipare ai Mondiali, non solo i tifosi romanisti. Totti è un patrimonio d'Italia, calcisticamente parlando e quando ho visto le immagini in televisione sono stato molto impressionato. Purtroppo ci sono troppi falli cattivi, da dietro. Penso che i giocatori più tecnici dovrebbero essere tutelati di più".

GIULIO ANDREOTTI, senatore a vita - "Un infortunio che mi addolora molto. Ma l'assenza di Francesco darà un senso di spinta agli altri, un impegno collegiale maggiore: ci sarà anche un po' di orgoglio di dimostrare che tutti possono dare qualcosa, senza fare graduatorie noiose".

 

CARDINALE ANGELINI, Prefetto emerito del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (a 'One O Five Live'): "Il caso Totti deve far riflettere sul modo in cui si deve giocare il vero calcio sportivo: gli arbitri devono intervenire contro il 'calcio-zampata' (sono a conoscenza che dopo ogni partita le gambe di Totti sono massacrate) che non deve esistere; da tifoso della Roma e da romano, posso dire a Francesco che a 'Villa Stuart' c'è il core di tutta Roma".

 

MARCO BORTOLAMI, Capitano della Nazionale italiana di Rugby: "Forza Francesco, guarisci presto e quando starai bene vieni ad allenarti anche con noi: ti insegneremo come incassare meglio tutte le botte che prendi".


Anche noi della redazione de ErLupacchiotto.com ci uniamo agli auguri al Capitano sperando che possa tornare a regalarci, come ha sempre fatto, tante emozioni e tante gioie il prima possibile. Un augurio che parte dal cuore. Il nostro cuore giallorosso. Daje Francè! Ti siamo vicini.


 



Francesco Conti