Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Giovedi 19 Settembre 2019, ore 14:38

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,
,
a cura di Federico Formica
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 281 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 14 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Spalletti in conferenza stampa
(Premi per la FOTO Ingrandita)

 Non mi fido del Parma

Le dichiarazioni di Spalletti nella conferenza stampa di oggi pomeriggio

Id Article:10467 date 3 Febbraio 2006

Roma, Luciano Spalletti tiene il timone della sua Roma ben saldo. Da capo della truppa si guarda bene dal lasciarsi a trionfalismi o previsioni azzardate, guarda solo alla prossima tappa: "La gara di domani mi preoccupa perché il Parma è una buona squadra, anche singolarmente. I giocatori del Parma in futuro andranno tutti a fare un buon sviluppo di carriera. So che in caso di vittoria raggiungeremmo il record di vittorie stabilito con Capello ma non ci penso, guardiamo partita dopo partita cosa fare, sperando di avere sempre lo stesso atteggiamento senza badare ai record".  
Spalletti è soddisfatto della sua Roma, anche di quella perdente di mercoledì scorso: "Molte indicazioni positive, la Roma meritava il risultato. E' una squadra in crescita sotto l'aspetto dell'autorità e del gioco" Realisticamente, il mister non esclude che: "Ci può stare una flessione durante un campionato. La condizione atletica attuale ce l'avevamo anche quando non arrivavano i risultati. Ora la squadra si muove più da squadra. Quando aspettano, lo fanno tutti e quando mordono lo fanno tutti. Fondamentali sono i risultati per andare avanti".   Poi è il momento di parlare di qualche singolo. Su Totti: "La partita con la Juve non è stata scorretta,comunque lo stanno dicendo un po' tutti che va tutelato e andrebbe fatto. Totti ha provato in allenamento non forzando molto. Lui vorrebbe esserci, comunque decidiamo domani". La situazione portieri: "La situazione contrattuale di Doni, ancora non definita, non mi condizionerà certo nelle scelte.  Se gioca? La formazione la dico domani. Io non vedo Curci inferiore a Doni. Solo delle cose che devono migliorare entrambi. Poi ci sono considerazioni che tengo per me e non esterno. Curci ha giocato con la Juve, se non avessi avuto fiducia in lui non avrebbe giocato". Su Montella e Kuffour, assenti da tanto tempo, Spalletti rasserena l'ambiente: "Montella sta progredendo nel lavoro. L'ho visto bene e sta dando continuazione al suo lavoro. Vediamo di volta in volta senza fare previsioni affrettate. Kuffour Sta tornando, aveva un bisogno di un permesso, doveva sistemare delle cose in Ghana. Quando tornerà sarà ben accolto da tutti. Ci sono state mie considerazioni in passato, ma lui ha sempre giocato bene. Noi di buoni giocatori abbiamo sempre bisogno".

Federico Formica