Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 22 Luglio 2019, ore 03:20

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,

a cura di Giampaolo Virga

La gioia "rabbiosa" di Totti dopo il gol  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Totti: “Siamo sulla strada giusta”

Il Capitano risponde ai tifosi

Id Article:10304 date 19 Gennaio 2006

Roma, Roma – Milan 1 – 0: all’Olimpico una notte da sogno che i tifosi romanisti aspettavano da tempo. Tuttavia non c’è neanche il tempo per godersi questa vittoria che la Roma ha già di fronte l’ostacolo Reggina sulla strada che porta al traguardo Champions League. “Contro il Milan è stata la vittoria di tutti noi” – spiega Francesco Totti – “ Mi ha fatto molto piacere che sia stato Alessandro a segnare, anche perché arrivava da un infortunio piuttosto lungo. Come è entrato in campo si è subito integrato nel gioco e alla fine è arrivato il gol! Mancini è un giocatore importante per la squadra, come del resto lo sono tutti! Dovremo lottare fino alla fine per sperare di raggiungere il quarto posto e ovviamente farlo anche stasera con la Reggina. Comunque siamo sulla strada giusta”. Una Roma che per battere il Milan ha dosato grinta, coraggio e la classe del Capitano, finora unica alternativa alle tante assenze di questa squadra. “Sicuramente in questo momento siamo contati e gli infortuni non ci hanno aiutato, ma io conto sul rientro a breve di Vincenzo Montella” – dichiara il numero dieci giallorosso che poi aggiunge “L’organico della Roma va soprattutto integrato. In questo momento in attacco si sono fatti male Montella e Nonda e a parte il sottoscritto non ci sono molte alternative. Questo è stato causato soprattutto dal blocco del mercato e sono sicuro che la società a giugno farà le integrazioni necessarie. Secondo me servirebbe un rinforzo in attacco e un’alternativa sugli esterni a centrocampo,ma questa è una mia idea: decideranno il mister e la società”. Le cene organizzate dai vari giocatori della Roma ed i successi della squadra, un rituale che ormai bisognerà ripetere sempre più spesso: “Sicuramente continueremo, anche se in questi due mesi sarà un po’ più difficile da organizzare, con una partita ogni tre giorni e i ritiri. Dobbiamo dedicare un po’ di tempo anche alle famiglie, ma la prossima toccherà senz’altro a Mancini, dopo la vittoria e il goal”. Spalletti, Mazzone e Zeman, tre allenatori importanti nella carriera di Francesco Totti: “Le qualità di Spalletti sono molte: la più evidente è quella di essere riuscito a tirar fuori da ognuno di noi il meglio e a rendere il gruppo compatto. A Mazzone e a Zeman, due maestri sia di calcio che di vita, devo moltissimo”. Nel frattempo si profila l’ennesima sfida con la Juventus di Fabio Capello. Stavolta c’è in palio la semifinale di Coppa Italia: “Sicuramente daremo tutti il massimo per andare avanti in coppa Italia”.

Giampaolo Virga