Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 22 Luglio 2019, ore 03:54

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Mondo Giallorosso ,
,
a cura di Federico Formica
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 281 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 14 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
L'esterno brasiliano della Roma, Amantino Mancini.  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Amantino è al bivio

L ala brasiliana sembra volersene andare, ma il contratto è fino al 2009

Id Article:10154 date 6 Gennaio 2006

Roma, Non c'è mai pace a Roma. Lo ha già imparato Spalletti e lo sanno fin troppo bene i romanisti. Si stanno appena spegnendo gli ultimi focolai dell'incendiaria vicenda di Cassano e già si possono avvistare minacciosi fumi levarsi all'orizzonte. Amantino Mancini è dato per partente, benché la società punti moltissimo su di lui, il brasiliano non pare aver molta voglia di restare a Trigoria. Non si tratta solo di chiacchiere, come invece era successo per Chivu e De Rossi, i segnali concreti sono molti. Spalletti fa spesso il nome di Mancini quando si affronta l'argomento dei giocatori, diciamo così, indecisi: il tecnico ha chiaramente affermato che volente o nolente lui dovrà restare perché fa parte dei progetti tecnici e societari. Si è detto molto dell'amicizia con Cassano: il barese è stato  messo da parte dallo spogliatoio per il suo atteggiamento che certo non faceva il bene della Roma, tuttavia proprio in questo periodo difficile si è rafforzato il rapporto con Mancini: casualità o comunità d'intenti? Infine non si può dimenticare la "scappatella" a Milano pochi giorni prima che finisse il mercato estivo: in quelle ore il "tacco di dio" è stato vicino alla Juventus,vicinissimo. E' anche vero che il brasiliano ha firmato un contratto fino al 2009 e la sua posizione è assai meno forte di quella di Cassano, che sarebbe andato via a 0 euro a Giugno. Il suo contratto è da 1,6 milioni e pare che la Roma abbia offerto un adeguamento, puntualmente rifiutato. Inter e Juventus attendono sviluppi ma in questo caso, si tratta davvero di sole voci e di pochi fatti. Ad oggi pare molto probabile che nella prossima stagione Mancini non vestirà il giallorosso, ma non va sottovalutata la volontà di Spalletti, che è di trattenere il calciatore.  
Intanto Nonda non è stato convocato per coppa d'Africa dal tecnico del Congo, Claude Leroy. La punta è tuttora indisponibile e non avrebbe mai potuto giocare questa competizione.
Nell'allenamento di oggi l'africano era l'unico indisponibile, con Montella Mancini e Okaka a svolgere lavoro differenziato. Chivu è invece del tutto recuperato.

Federico Formica