Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Giovedi 27 Giugno 2019, ore 02:14

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Calcio , SkSoggetto:Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Antonio Dir. Delle Site
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 1747 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 13 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

L'uovo di Colombo del Trap.


Id Article:1015 date 1 Maggio 2003

Roma, Quella che forse ingenerosamente è stata ribattezzata "L'Italia 2" ieri non solo ha vinto in casa della Svizzera ma ha anche mostrato un bel gioco e ha divertito gli spettatori sugli spalti e a casa. Se ci pensiamo bene questo non è un evento da poco in quanto da sempre le amichevoli della nazionale sono un toccasana per conciliare il sonno dopo la cena.
Eppure in settimana i massimi esperti di calcio si erano interrogati sulla nazionale e sul suo futuro.
Chi si poneva su posizioni estremistiche diceva che forse ormai sarebbe meglio chiudere baracca e burattini e mandare in pensione la nazionale, chi invece sosteneva di abolire solo le amichevoli e sistemare a fine campionato tornei di qualificazione oltre alle fasi finali di mondiali ed europei. I problemi poi sono ormai sempre gli stessi: giocatori che fingono malanni per restare a casa, club che si lamentano e minacciano azioni legali se qualcuno dei loro stipendiati dovesse subire il minimo infortunio, la gente che ormai la nazionale la segue solo per i mondiali.
Come uscirne quindi......?
In attesa di qualche fantasmagorica ricetta capace di mettere tutti d'amore e d'accordo il buon Trap ha dovuto inventarsi qualcosa e quindi ha scelto la soluzione più semplice ed efficace: dare spazio a chi in Nazionale ci vuole andare e che quindi ha gli stimoli giusti.
L'uovo di Colombo!
E allora ecco Abbiati che non gioca una partita intera da una vita ma che para tutto,Cristiano Zanetti faro del centrocampo, Panucci grande cuore e grinta, Legrottaglie corrazziere goleador, Miccoli furetto imprendibile.
Forse con questi giocatori non si vincerà il mondiale ma almeno avremo garantita grinta, volgia di mettersi in mostra, di onorare la maglia e di divertire il pubblico.
E allora bravo Trapattoni, ieri criticato per aver messo su una formaziona da Fantacalcio e oggi elogiato per la sua sagacia e le sue scelte coraggiose.
E se poi in futuro qualche big si cominciasse a sentirsi in discussione e non avesse più la certezza di una maglia da titolare allora forse anche i vari Del Piero, Inzaghi, Buffon e Toldo comincerebbero a non snobbare più un impegno che oggi per qualcuno è solo una seccatura, ma che comunque significa rappresentare sportivamente la nostra nazione.





Antonio Dir. Delle Site