Comandi

Immagine logo sito
Issue793 del 07/07/2018 Year: 2018 ID: 2 Lunedi 19 Agosto 2019, ore 20:21

, Home Page (Sommario) Manda un email all'autore , Elenco Skede Soggetti per , Tipo Skeda Soggetto:Squadre ,

a cura di Maximleo

Logo Skeda Soggetto

Squadre : Roma

Luogo: Roma Nazione: Italia


Sito Internet: http://www.asromacalcio.it

Sede : Via di Trigoria km. 3,600 - Roma Tel. (06) 50.60.200 - Fax (06) 50.61.736

Colori Sociali : Maglia rossa; calzoncini bianchi; calzettoni neri.

Presidente : Dott. Francesco Sensi

Presentazione : L'8 luglio del 1927, le società Alba, Fortitudo e Roman danno origine con la loro fusione all'Associazione Sportiva Roma. Dall'avvento nel 1929 del girone unico, la squadra giallorossa milita nella massima divisione. Il primo scudetto arriva nel '41/42, in pieno conflitto mondiale. Nel '50/51 retrocede in B e vi rimane una sola stagione perchè nel '52/53 è nuovamente in A. Al suo attivo ha 3 scudetti ('41/42, '82/83 e '00/01), 7 Coppe Italia 1963/64, '68/69, '79/80, '80/81, '83/84, '85/86, '90/91) e 1 Supercoppa Italiana nel 2001; in campo internazionale vince nel '61 la Coppa delle Fiere (oggi Coppa Uefa) contro il Birmingham e il Torneo Anglo-Italiano nel '72.

Nascita : L'AS Roma nasce nel 1927 per contrastare il "vento del nord". L'idea fu di Italo Foschi. L'allora dirigente della Fortitudo intuì che per portare lo scudetto nella capitale era necessario creare un grande club, magari unendo le forze di alcuni tra i diversi sodalizi nei quali si disperdeva il calcio romano. Così nel luglio del '27 venne costituita la nuova società, nata dalla fusione di Alba, Roman e Fortitudo (che a sua volta aveva assorbito la Pro Roma). I dirigenti decisero che i colori sarebbero stati il giallo e il rosso, gli stessi del Roman. Presidente fu nominato lo stesso Foschi.

Un po' di Storia : L'operazione si rivelò subito vincente. La Roma, infatti, nella stagione '27-28 si aggiudicò il primo titolo: la Coppa Coni (antenata della Coppa Italia) ai danni del Modena. La storia narra le prime partite della Roma furono giocate nel mitico Tempio della manifestazione dell'orgoglio giallorosso fu, in quella fase pioneristica, il glorioso stadio di Testaccio. Qui la Roma giocò dal '29 al '40. Costruito da Silvio Sensi, padre dell'attuale presidente, era sistematicamente preso d'assalto dai tifosi che per anni hanno continuato a considerarlo la vera casa dell'AS Roma. La parabola di questo mitico stadio fu aperta e chiusa da due vittorie romaniste, entrambe per 2-1, su Brescia e Livorno. Appena un mese dopo il trasferimento al campo di Testaccio, un altro avvenimento fondamentale segnò la storia della Roma: il primo derby capitolino contro la Lazio. La lunga serie di stracittadine fu inaugurata dall'incontro disputato nel campo della Rondinella, posto alle pendici di Villa Glori. Quel giorno nove spettatori su dieci sventolavano bandiere della Roma. Non rimasero delusi: decise una rete di Volk, detto "sciabbolone". Negli anni '30 cominciano anche le grandi sfide contro la Juventus. Storica quella del '31 quando i bianconeri, destinati a vincere cinque scudetti consecutivi, furono umiliati al campo Testaccio per 5-0.

Storia (Momento Flop) : Nel 1950-51, la Roma si classifica 19' in serie A e Retrocede in Serie B. L'unica retrocessione da parte dei giallorossi.Nel 1956-57 la Roma si classifica 14' in serie A.Nel 1978-79 la Roma si classifica 12' in serie A rischiando fino alle ultime giornate la retrocessione in serie B.

Storia (Momento Top) : Nel 1941-1942 la Roma si impose un po' a sorpresa grazie ad un gran finale. Squadra matura quella che si aggiudicò il campionato. Fu il 1' scudetto della storia giallorossa.All'inizio degli anni '60 doveva essere l'Europa a restituire nuovi entusiasmi a

Storia (Giocatore piu' famoso) : Molti giocatori hanno indossato la maglia giallorossa.I più rappresentativi nei primi anni della squadra erano Attilio Ferraris, nativo di Borgo Pio, che già indossava la maglia della nazionale ed era destinato a diventare campione del mondo. Dalla stagio

Recente Passato (Momento Flop) : Nel 1992-93 la Roma si classifica al 10' posto.Nel 1996-97 la Roma si classifica al 12' posto.

Recente Passato (Momento Top) : Nel 1982-83 arrivò il tanto sospirato trionfo. Con un gol di Pruzzo, che fruttò il pareggio a Genova, la Roma era matematicamente campione d'Italia e conquistò il suo 2' scudetto atteso 41 anni.Da ricordare il più grande Presidente della Roma di tutti i tempi: Dino Viola. Il collettivo assemblato da Liedholm era una macchina perfetta. Difesa granitica con pilastri insuperabili. Nel 1984 la Roma è vice campione d'Europa, perdendo la finale di Coppa dei Campioni contro il grande Liverpool ai calci di rigore, ma riesce lo stesso a portare in bacheca un trofeo seppur minore: la coppa Italia. Nel 1986 arriva la 6' coppa Italia. Nella stagione 1990-1991 i giallorossi arrivarono in finale di Coppa Uefa persa però contro l'Inter. Anche in questa sfortunata annata arrivò lo stesso un trofeo seppur minore la 7' ed ultima coppa italia. Nella stagione 2000 ci fu la svolta. La Lazio ha appena conquistato il suo secondo scudetto ed in città si respirava un aria molto pesante per tutti i tifosi giallorossi. Proprio dalla voglia di vincere da parte del tifoso e trasmessa al presidente, allenatore e giocatori nasce la stagione straordinaria 2000-2001 con la conquista del 3' scudetto della storia con record di punti (75). Finalmente, dopo 18 anni di attesa dal 2' scudetto e soprattutto dopo aver "scucito" dalle maglie biancocelesti il tricolore, il tifoso, ha riacquistato la sua dignità. Nell'agosto del 2001 ultimo trofeo vinto: finalmente, la Roma iscrive il suo nome nell'albo d'oro della conquista della Supercoppa Italiana vinta per 3-0 contro la Fiorentina in un Olimpico pieno fino all'inverosimile.

Recente Passato (Giocatore piu' famoso) : Come dimenticare la grande Roma del 2' scudetto? Eccoli elencati uno ad uno: Tancredi, Vierchowod, Nela e Maldera; centrocampo formidabile dove agivano Di Bartolomei, Falcao, Ancelotti e Prohaska; attacco esplosivo col bomber Pruzzo e Bruno Conti grande grande giocatore dalle qualità brasiliane e fresco campione del Mondo del 1982 con la nazionale azzurra di calcio. Verso la fine degli anni 80 e gli inizi degli anni 90 salgono alla ribalta il grande regista Giuseppe Giannini detto "Il Principe"; il grande "Panzer tedesco " Rudy Voeller e Ruggero Rizzitelli. La fine degli anni 90 e l'inizio del 2000 porta alla ribalta grandi giocatori il primo su tutti il grande attuale capitano e vero leader in campo dei campioni d'Italia: Francesco Totti. Tra i protagonisti del 3' scudetto il grande bomber argentino "Releone" Batistuta, autore di una stagione esplosiva con 20 reti all'attivo, da qualche mese ceduto all'Inter.Senza dimenticare, Montella che entrava a partita in corsa e segnava gol decisivi.